Arriva la piadina con grani antichi e lievito madre

February 15, 2018
in Category: Pasta&food
276
Arriva la piadina con grani antichi e lievito madre

Arriva la piadina con grani antichi e lievito madre

Una piccola oasi di gusto e sperimentazione è il chiosco che si trova nel giardino di via Mulini. Un chiosco di piadina (ormai Patrimonio dell’Unesco) esternamente semplice e uguale a quello degli altri, ma che all’interno ospita il lavoro del vulcanico Michael Zanotti, esperto della ristorazione e cesenate doc. 32 anni, tanta passione per il suo lavoro e un’idea fissa in testa: fare qualcosa di buono e che si differenzi. Il chiosco l’ha rilevato a luglio e la primavera del 2018 sarà il suo banco di prova. “Ho fatto la scelta di non cucinare la classica piadina alta tre dita – spiega Zanotti – la mia piadina è una via di mezzo tra la cesenate e la riminese. E poi la faccio anche col lievito madre e non col solito bicarbonato di sodio. Diventa più digeribile. In quella che propongo integrale (ma veramente integrale…) con ci sono né strutto né lievito. Nella classica piadina, invece, c’è lo strutto. Da un mese sto sperimentando una piadina con le farine di grani antichi biologici. In questa settimana entra in produzione e anche i clienti potranno richiederla. Sono grani macinati a pietra che acquisto dal mulino Pransani. Hanno una bassissima quantià di glutine per chi è intollerante e ha un sapore molto più naturale. Secondo me era la piadina che facevano le nostre nonne, un po’ più granulosa ma con un sapore pieno, non artificiale”.
Michael ogni mese tira fuori dal suo cappello una novità. In questo mese ha prodotto un crescione o rotolo con burrata, granella di pistacchi e mortadella. Un gusto particolare che non si assaggia da nessun’altra parte. Qualche gusto solo suo? Erbe e ricotta, fricò con melanzane, peperoni, cipolle e zucchine. Un accompagnamento dal sapore semplice e antico. “D’estate allestirò alcuni tavoli nel giardino – conclude Michael Zanoti – e mi organizzerà per proporre gli aperitivi con piadina, piccoli stuzzichini romagnoli”. Per ora  apre dalle 16.30 alle 21.30 eccetto il martedì, ma dalla primavera sarà aperto anche a pranzo.  

Share
, , , , , , , ,