Vi piace lo zenzero? Provate coi “pizzicotti d’estate”

July 11, 2018
in Category: Pasta&food
446
Vi piace lo zenzero? Provate coi “pizzicotti d’estate”

Vi piace lo zenzero? Provate coi “pizzicotti d’estate”

I miei “pizzicotti d’estate” più che finger food sono “practical and good food”. Semplici da preparare, ottimi da consumare in compagnia, piatto unico da abbinare a un’insalata verde e, grazie a quel fresco retrogusto al sapore di zenzero, sfiziosità che si sposa perfettamente a un buon bicchiere di birra bionda gelata.
Bastano pocoltresole1hi ingredienti e la disponibilità a credere nella magia. Io li ho inventati per le mie figlie che, oltre ad andarne ghiotte, non vedono l’ora che le prepari perché hanno l’autorizzazione di mangiarle con le mani. Anzi l’uso delle mani è d’obbligo perché sono ergonomiche. Praticamente durante la preparazione le marchio con un pizzicotto che resta impresso nell’impasto e aiuta a prenderle quando si mangiano. Ma non sono amate solo dai bambini, a casa mia sono diventati piatto cool delle sere d’estate.
Cosa serve? Per farne 25/30 (ideali per due persone) servono i seguenti ingredienti:
200 grammi di buona ricotta vaccina, una scatoletta di tonno sott’olio (70 grammi), due cucchiaini di patè bio di ceci allo zenzero di Oltresole (un’azienda con sede a Forlì che sceglie con curiosità e passione le eccellenze enogastronomiche del territorio italiano https://www.oltresole.com/chef-box.html), un uovo, due cucchiai colmi di parmigiano reggiano, una bella grattugiata di zenzero fresco, mandorle sgusciate, sale quanto basta e pane grattugiato.

Come fare?

1) mettete la ricotta in una scodella insieme al tonno a cui avrete tolto l’olio, poi iniziate a mischiare. A parte col coltello sminuzzate una manciata di mandorle.  oltresole2

2) all’impasto aggiungete due cucchiaini di paté bio di ceci allo zenzero, che fa da base, donando ai pizzicotti una corposità che altrimenti non avrebbero, una grattugiata di zenzero fresco, un uovo, due cucchiai di parmigiano e poi mescolate tutto.

3) da ultimo aggiungete le mandorle e il pan grattato se vi sembra che l’impasto sia morbido. Io ne aggiungo sempre due cucchiai colmi.

4) preparate polpettine piccole tonde facendole girare tra i palmi delle vostre mani, poi passatele nel pane grattato e quando state per appoggiarle suoltresole3 un piatto date loro un pizzicotto. Quando le avrete preparate tutte mettetele per un’oretta nel frigo.

5) toglietele dal frigo, riponetele una a una in una pirofila o sulla carta forno che avrete preparato con una spennellata di olio d’oliva. Lasciate cuocere per mezz’ora scarsa. Sentirete subito l’odore…

Sfornatele e mangiatele, accompagnandole, come ho fatto io, con una birra bionda artigianale di Oltresole. Le vostre serate d’estate vi sembreranno più piacevole e fresche. oltresole4

Share
, , , , , , ,