Stile di Pummà + farine di Molino Naldoni = una pizza “5 stelle”

October 31, 2018
in Category: Pasta&food
184
Stile di Pummà + farine di Molino Naldoni  = una pizza “5 stelle”

Stile di Pummà + farine di Molino Naldoni = una pizza “5 stelle”

Le eccellenze romagnole si incontrano per dare il meglio del meglio nel settore delle pizza, piatto povero e a cui servono pochi ingredienti ma se la qualità è alta diventa il piatto più buono del mondo. Pummà, pizzeria gourmet aperta 6 anni fa a Milano Marittima per volontà di un gruppo di imprenditori romagnoli e oggi attiva anche a Bologna, Milano e Ibiza, oltre a selezionare personalmente i prodotti che utilizza per condire la pizza, ha avviato una partnership col Molino Naldoni, una di quelle realtà imprenditoriali locali che possono vantare un successo che va avanti da oltre 300 anni. pummà3

Era il 1705, infatti, quando Igino ed Elido Naldoni aprirono il primo mulino a Marzeno di Brisighella (Faenza).Da lì ha avuto unizio una storia fatta di grani, di frumento, di farine più o meno fini, di selezione e di impasti facili da lavorare per essere altamente digeribili. Ma anche una mission, che ha come parole d’ordine, la passione, l’etica e la responsabilità. “Noi diamo da mangiarpummà1e alla gente” – ha ribadito più volte Alberto Naldoni, l’attuale proprietario dell’azienda romagnola, facendo emergere l’impegno e la serietà con cui ogni giorno pensa al suo lavoro.”Stiamo finendo un impianto a Faenza e posso dire che siamo uno dei pochissimi mulini che macinano solo grani biologici e tutti provenienti da un’area che non supera un raggio di 70 chilometri circa. I grani più buoni? Quelli di Russi e San Zaccaria. Non so perché ma vengono da lì i grani migliori d’Italia”.pummà4
Una storia così antica e di prestigio non poteva che incontrare la filosofia con cui lavora Pummà, pizzeria aperta a Milano Marittima anche le sere d’inverno (una delle poche…) con proposte molto particolari e tutte di ottima qualità. Pizze d’autore con lievito madre per gli impasti, fantasia nel prepararle ma soprattutto ingredienti eccellenti per le farciture come la burrata di Putignano, i friarelli pugliesi, il prosciutto di Langhirano, la scamorza affumicata e la Nduja di Spilinga.
“La pizza è un prodotto internazionale – spiega Matteo Tambini, esperto del settore e coordinatore dei 4 punti di Pummà – ma va curato e fatto come si deve. Noi diamo un’attenzione ai particolari che da sempre ci contraddistingue e ci rende unici”.

Share